Menu

Domanda n.11: La forza della preghiera collettiva

Saturday, 28 February 2015

Domanda:
DOMANDA n.11
"Cara Maria, quando il Maestro parla delle catastrofi e di tutti quei fatti gravi che accadono, come possiamo nel nostro piccolo fronteggiare queste situazioni? Ci verrà data una forza in più, una capacità in più di essere dei punti di riferimento ? avremo la capacità di cambiare gli eventi? Saranno utili le nostre preghiere?"

Risposta:
RISPOSTA:
"Caro C., tu sei un essere bello, perchè dentro di te c'è una parte di Dio e quando preghi, se preghi con il pensiero unito a tanti altri esseri umani belli come te, puoi cambiare le cose in meglio. E' il pensiero unito che conta: nella meditazione e nella preghiera pensa che siete in tanti, che insieme siete Uno, e vedrai che il vostro pensiero unito porterà Luce dove c'è bisogno. Non devi avere dubbi su questo, perchè è il dubbio che limita l'essere umano. Devi essere consapevole che la tua Scintilla Divina può smuovere l'universo, come insegna il Maestro in questa Rivelazione."

"Riesci a mettere le tue mani sopra le mie?” (sì) “Cosa senti?” (un contatto, un calore) “Come fai allora ad essere piccola e sentirti piccola se hai la capacità di dare un contatto e dare calore? Se la mente di un uomo piccolo o di una donna piccola è bella e pura, sprigionerà tanta energia da smuovere, non solo il male della terra, ma tutto l’universo! perciò non avere mai dubbi, perché è il dubbio che condanna l’essere umano.
Dovete essere pronti, preparati e dire: “Qualsiasi cosa avvenga, io ho tanta potenza dentro di me, perché Dio è dentro di me, ed io e Dio smuoveremo l’universo!"
Tu, piccola persona fisica non sei sola perché siete molte persone fisiche: se allora mettete insieme tutte le vostre menti per fare il bene, com’è possibile che tutto questo non accada? Io ti dirò di più: quando vi riunite in pensiero per le guarigioni, qualcuno guarisce, qualcuno no: è perché ognuno di voi non ci ha messo quell’intelligenza, quel calore e quella forza da proiettare la propria intelligenza di Luce sopra tutte le foto. Basterebbe un minuto per guarirli tutti! non esiste l’impossibile! Allora, se questo non avviene, è perché la parola ‘proiettare’ non è capita, nè conosciuta, né sentita, ma è solo una presenza fisica che rimane morta nella sua intelligenza, nella sua presenza di mente ferma, inattiva.
Perciò io vi dico: meditate e pregate, pregate come volete ma pregate, perché è proprio con la preghiera che voi riuscirete a muovere il mondo, a controllarlo, a riunirlo, a farlo semplice, buono.
Non esiste misura, non esiste, perché in ognuno di voi c’è una parte di Dio; perciò, se voi volete, potrete fare miracoli fino a resuscitare i morti! Se questo non avviene è perché non siete uniti nella mente. Parlate di più, pregate di più, capitevi di più! Perché state in silenzio fra di voi? Perché fate muro? Perché fate superbia? Perché vi sentite già sufficienti in quello che fate! Voi non siete sufficienti, voi siete insufficienti perché niente si deve fermare davanti ad una Volontà divina, se da tanto tempo noi vi parliamo, vi amiamo, scendiamo verso di voi per coccolarvi, per amarvi, vi tocchiamo! Qui le vostre Guide vi toccano, hanno le mani sulle vostre spalle! cercano di farvi comprendere ciò che è bene e ciò che è male! I vostri figli, i vostri parenti, le vostre sorelle... sono qui, qui, con voi, con voi! e non riuscite a percepirli, eppure vi parlano! Cosa si deve fare di più?
Se voi faceste una minima parte di un piccolo tragitto di strada di quanta ne facciamo noi, il mondo vivrebbe senza lavorare, perché noi faremmo fiorire gli alberi e nascerebbe l’albero del pane e rinascerebbero la vita e la bellezza divina che sono dentro ognuno di voi! Perciò se in voi c’è Dio, come fate a limitarvi? Ditemi fratelli miei, come fate a dare un limite alle vostre possibilità? non esiste limite! Se voi siete così belli, perché chi sa di avere Dio nella propria mente, nel proprio cuore, è bello, è bello! come fate a dare un limite? "
(Il Maestro 29.04.92)
Campana
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento