Menu

Domanda n.84: “Il Natale è la nostra rinascita” (e Neri ci ha mandato i suoi auguri)

Tuesday, 22 December 2020

Domanda:
Cara Maria, nonostante la difficoltà e la tristezza del momento per tutto il mondo, puoi aiutarci ad accogliere questo Natale, che poi per noi è la ricorrenza della nascita di nostro Signore Gesù Cristo? Come possiamo fare per accoglierLo nel nostro cuore, affinché possa veramente e finalmente nascere dentro di noi?

Risposta:
Caro Paolo, trovando la chiave giusta dentro di te, troverai Gesù, troverai la Luce. Perché Lui è già dentro di te, nella tua anima. E la chiave giusta è la fede, cioè la assoluta fiducia nel disegno divino.
Rivolgi il tuo pensiero dentro di te, apri la porta della tua anima, entra nell'anima, sviluppala, brucia le scorie e rendila pura, ed allora troverai la Luce e troverai Gesù. Questa è la chiave.
E così non dovrai aspettare il 25 dicembre, non dovrai attendere la ricorrenza, perché scoprirai che Gesù nasce dentro di te ogni giorno, in ogni momento, ad ogni tuo respiro.
Come ben sai, il significato cristiano della Natività risiede nella celebrazione della presenza di Dio per l'umanità. Con la nascita di Gesù, Dio non è più il Dio distante dell'Antico Testamento: è un Dio che si rivela attraverso Gesù e che entra nel mondo per rimanervi fino alla fine dei tempi.
Ma il senso più profondo del Natale consiste nella "nostra" natività, cioè nel rinascere, nel riscoprire Gesù dentro di noi, nel ritrovare il Divino che è in noi, quella scintilla divina che è nel cuore di ogni essere umano. La Natività di Gesù consiste nel farci ricordare che siamo anche spirito, nel liberarci dalla paura della morte e, grazie all'amore, nel farci ritrovare la Via verso la Verità, verso la conoscenza.
Dunque, il senso del Natale non è rivolto verso l'esterno, ma verso noi stessi, come ci insegna Luigi con questa rivelazione:

“Il Natale è vicino, siate benedetti nelle vostre dimore, siano benedetti i vostri figli ed i figli dei vostri figli; sia benedetto il cammino che voi farete nella vita spirituale. Ognuno di voi avrà la sua ricompensa: chi più semina, avrà.
Non deve nascere una volta all’anno del vostro tempo, ma Gesù dovrebbe nascere dentro di voi ogni attimo che passa, ogni ora, ogni giorno, ogni briciola del vostro respiro. Gesù dovrebbe nascere in voi, e voi siete aiutati, avete tanto! Molte volte vi chiudete con la chiave dell’indifferenza e non sentite il richiamo che vi viene dato. Sarete aiutati, non dubitate.
Se vuoi aprire la tua porta con la chiave, quella chiave si chiama fede: senza quella la tua porta non si apre....Se troverete la chiave giusta, troverete la Luce, la Luce che vi illumina, la Luce che vi estrania, la Luce che vi fa ritrovare quella serenità e quella pace necessarie. Come si può trovare la Luce? Si può trovare solamente dietro lo scaturire della propria anima, prenderla, ripulirla poco a poco, renderla sempre più luminosa con i propri pensieri.
Ecco perché ognuno di voi, lo invito a trovare la chiave. Trovando la chiave, trova la Luce; ma la chiave è quella dell’animo vostro, del vostro intimo, affinché la vostra porta si possa aprire, affinché la porta interiore del vostro corpo e la porta della vostra anima, possano sprigionarsi nell’infinita saggezza.
E l’amore non ha bisogno più di nascondersi dietro quella falsa porta chiusa, dove la mente vaga senza essere adoperata.”
(Luigi 17.12.86)

Ed ecco, da poco arrivato, il Messaggio dall'Astrale del 16 dicembre 2020 con cui Neri ci rinnova i suoi auguri e ci esorta a non dormire, a stare svegli, cioè a risvegliarci con la Luce e la gioia nel cuore:

Maria, sono Neri!
Sono venuto per farvi gli auguri di Natale! Dove io sono, qui è sempre Natale! Ma lì da voi non è così. Allora vi auguro Buon Natale! Di grande resurrezione della vostra Anima.
Ora in questo momento difficile per tanti, il Natale è un pò difficoltoso, pensiamo a loro in questi giorni in cui tutti fanno festa, anche se è diversa... Ma è festa per il Bambinello che arriva con tanta Luce per tutti, nessuno escluso.
Qui in questo posto accendete la lanterna dell'Amore, che possa illuminare tutto il creato! Io sarò con voi in questo momento del vostro raccoglimento. Non siete soli! Siete tanti! Perché intorno a voi ci sono le vostre Guide e tutti quelli che vi vogliono bene, incarnati e disincarnati tutti uniti in un solo pensiero.
Fratelli! Mi raccomando! Vi voglio vedere svegli! Non dormite! Avete tanto da stare svegli: le nostre parole devono essere un qualcosa che vi aiuta a fare il vostro viaggio, non per essere tristi!
La luce è gioia! Benedico tutti, nel nome del Padre che vi sorregga sempre! Buon Natale! Da tutto l'universo!
Neri.
Campana
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento