Menu

Notizie

Tuesday, 26 June 2018
Pausa estiva del Centro
Quest'anno il Centro resta chiuso per la consueta pausa estiva da domenica 24 giugno (giorno in cui tutto il Centro ha festeggiato Neri) fino a mercoledì 26 settembre 2018 (giorno in cui riprenderemo i nostri ascolti e le nostre preghiere). 
Quest'anno il suggerimento di Maria come spunto di meditazione è incentrato su queste Espressioni Spirituali Astrali del Maestro Neri che trovate nel fascicolo n.12 degli Approfondimenti (n.177.38 Approf. 1.12.93 su 24.11.93, a pag.2):

“Oh, quanto mai, se noi potessimo tornare indietro nel tempo, potremmo raccogliere tanti piccoli frammenti di tenere vite che ora sono lasciate andare al di là del tempo e dello spazio! Se noi le avessimo veramente prese per mano e parlato del nostro amore, parlato della nostra vibrazione, parlato del nostro essere infinito che ci consuma e ci dà veramente quella gioia che si sprigiona al di fuori del nostro essere umano, quella forza che veramente porta al di fuori tutta la nostra vibrazione, porta al di fuori tutto il calore dell’immensa forza interiore che abbiamo dentro il nostro spirito, porta al di fuori tutto il calore e il colore che noi abbiamo generato da Dio... ma lo teniamo segreto dentro di noi!
Oh, se questo noi si potesse veramente sprigionare, se questo noi veramente si potesse gettarlo al di fuori con un sospiro quasi di sollievo, tante, tante, tante generazioni di esseri umani che vivono nel buio si illuminerebbero e proverebbero quella gioia così immensa, quella gioia così pura, quella gioia che solo un essere divino sa dare!
E noi, chi siamo? Siamo esseri divini o siamo essere mortali? o siamo esseri che si vive così, senza conoscere la propria presenza, senza conoscere veramente la nostra conoscenza, senza conoscere veramente la nostra forza e senza conoscere quel palpito che viene dal nostro cuore, che si dilunga, si divulga e abbraccia tutti gli esseri umani che in questo momento soffrono su tutta la faccia della terra? o forse noi siamo canne sbattute dal vento? noi siamo qualcosa di più! Noi siamo l’immagine divina riflessa sulla terra, della sostanza dello spirito che ci illumina, ci dà forza e ci ha dato vita!
Raggiungiamo, mettiamo insieme questa forza e questa vita, perché solo così possiamo raggiungere veramente quell’altezza sublime di poter vedere Dio e di poterLo vedere in tutta la Sua grandezza. E allora, giungeremmo quasi a gridare con gioia: “Dammi una scintilla del Tuo Spirito perché possa illuminare il mio!"
Tutto questo ci viene quasi invocato, chiesto, supplicato, ci viene rapito proprio dalle nostre menti così infantili, ché noi viviamo senza pensare o si pensa alle nostre cose terrene senza mai soffermarsi in quella che è veramente la ragione della vita nostra sulla terra, perché forse l’egoismo ci ha sopraffatto, l’egoismo forse ci ha reso inutili, ci ha reso perversi e ci ha reso quasi invisibili davanti all’occhio del nostro Creatore!
Perciò legate a Me i vostri attimi, legate a Me le vostre insidie…, ché Lui saprà scioglierle, ché Lui saprà liberarle e darci una nuova vita, una nuova speranza, un qualcosa di veramente meraviglioso che lega a tutte le catene dell’universo; si scioglieranno e rimarranno così forti, uniti. Di quella catena invisibile che porta a noi solamente una saldezza di un conforto, di un amore di un altro essere umano che si sente legato e si affianca. E forse, piano, piano, in questa che è la catena della sofferenza, la catena della prova, la catena dell’immortalità, piano, piano, ci sentiamo sempre più legati l’uno all’altro e più che mai diciamo sottovoce ‘noi siamo Uno!’

Campana
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento