Menu

Domanda n. 120: "Scendono per portare scompiglio” (ecco perchè tanti si sono reincarnati negli ultimi decenni)

Tuesday, 22 November 2022

Domanda:
Cara Maria, pochi giorni fa l'umanità ha superato la soglia degli otto miliardi di individui. La notizia fa senso non solo per gli aspetti socio-economici, ma anche per noi “spiritualisti”. Come si concilia questa proliferazione con il principio della reincarnazione? Come è possibile che gli esseri umani fossero così pochi secoli fa ed ora siano più di otto miliardi? E' vero che gli scienziati hanno calcolato che la curva esponenziale della crescita demografica si sta per abbassare fino ad appiattirsi, ma ugualmente come si spiega il fatto che l'esplosione demografica si sia verificata soprattutto negli ultimi decenni? Allora nascono anche anime nuove?

Risposta:
Molte anime si sono reincarnate negli ultimi decenni proprio per “portare scompiglio”, come ci ha rivelato Luigi, cioè solo per creare confusione, fomentare conflitti, addirittura provocare guerre.
Come ho già spiegato in una domanda di tempo fa, non è che nascono anime nuove, le anime sono sempre le stesse. Il fatto è che molte di loro si devono ancora reincarnare, dato che non lo hanno mai fatto addirittura da quando ci fu la grande scissione dovuta alla superbia umana. Queste anime devono trovare la forza di incarnarsi (come sai, si rinasce solo per propria scelta e volontà, non perchè ci siano altri criteri) e molte di loro hanno scelto di farlo in questi ultimi decenni solo per portare distruzione e sofferenze. Sono anime che ancora non hanno trovato pace, anime venute proprio a "portare scompiglio", (Luigi 17.9.86). Questo loro intento era stato preannunciato, e quest'epoca si adatta benissimo al loro karma: "ciò che accade ora fa parte della cattiveria dell'uomo" (Luigi 17.9.86).

Ma, come ripeto sempre, da un male prima o poi nasce un bene, perchè tutto questo "scompiglio" serve per scuotere molti esseri umani dalla loro indifferenza e per risvegliare sempre più le loro coscienze, in modo che piano piano si possa arrivare ad un rinnovamento totale dell'umanità. Perciò, purtroppo, ci sono e ci saranno ancora per un po' guerre e conflitti che scuoteranno la terra, ma bisogna avere fiducia nel disegno divino, perchè alla fine, dopo tante sofferenze, prevarrà la pace.

Ti riporto qui una rivelazione di Marco che risponde proprio ad una domanda come la tua, seguita da alcuni chiarimenti di Luigi.
Vedrai che queste rivelazioni contengono una profezia: profezia che ci è stata data trenta/quaranta anni fa e che si sta avverando proprio ora, con tutte le guerre e le liti in atto sull'intero pianeta! Rincuorante è l'ultima precisazione di Luigi, quella del 23.5.84 ("...vengono nuovi Maestri ad aiutare, pensa, i Maestri sulla terra! Tutto è preparato per le prossime generazioni, ormai questa si sta chiudendo....").



“Noi facciamo parte della Luce divina che è immensa, e immense in numero, sono le anime. Non ne nascono di nuove, sono sempre le stesse. Vedi, l’Altissimo, che mondo grande ha messo a vostra disposizione! Come potete pensare che nascano anime in continuazione?

Diciamo che da quando avvenne la grande scissione di superbia, poiché la superbia è il peggiore peccato, molti ancora si devono reincarnare, ma non per questo nascono anime nuove. L’anima era, è e sarà. Un’anima non si può né inventare né costruire; non si può né farla nascere né morire.
L’anima è, perché era … L'anima è, perché è... L'anima è, perché sarà … poiché fa parte della Luce divina.

Tutti ci dobbiamo salvare, perché tutti siamo parte divina. Molte anime si salvano, ma molte, però, ritornano e ce ne sono ancora tante che si devono reincarnare. L’universo è pieno di anime che soffrono perché devono ancora reincarnarsi ed aspettano il proprio momento. Non è un turno, poiché non si nasce a numero, ma si nasce per propria conoscenza e per propria volontà, perciò il turno non esiste. Ripeto, molte anime, da allora, non si sono mai reincarnate, aspettano ancora il proprio momento.

Non potete immaginare, non potete capire, ora, così come siete, quella grande esplosione che ci fu, ché l’universo intero ne fu scosso, e migliaia di milioni di frammenti che prima erano Angeli, furono sparsi, scagliati per tutto l’universo e roteavano su sé stessi gridando pietà. Quanti ancora, non hanno trovato la pace!

Vi ho fatto questo riferimento perché la vostra terra è super popolata, perché milioni di anime, di esseri umani, sono venuti per portare lo scompiglio! Ci dovrà essere un rinnovamento totale. Purtroppo ci saranno guerre che scuoteranno la terra.

La super popolazione è dovuta al fatto che molte anime vengono perché questo momento si adatta al loro karma, alla loro evoluzione, poiché in vite precedenti sono stati guerrieri, sono stati confusionari, sono stati spie. In questo momento così delicato per questa vostra terra, sono necessari per portare questo scompiglio, affinché dopo questa dura lotta, possa tornare la pace nel cuore degli uomini, che sono tanto avidi!

L’essere umano, il figlio della terra, corre, si affanna, accumula, avido del denaro, senza capire che non ha importanza! Stringe a sé la propria meschinità e la propria miseria, costruisce il suo nido e si adorna e si circonda delle più belle cose, e diventa sempre più terreno! Disconosce la spiritualità, confusionario allora e confusionario oggi, fino a che terremoti e devastazioni lo lasceranno vuoto e senza niente. E quando l’essere umano si accorgerà che stringeva solamente la propria miseria, solo allora si allargherà, così potente, e abbraccerà la vera ricchezza, che è quella spirituale!

Ecco perché questa vostra terra è così super popolata! Idee nuove, confusioni… oh quante idee, quanti politici! Non una parola vera, non un fatto umano vero, ma solo apparenza, tutto politica, e vi distruggete con le vostre mani!”

(Marco 12.09.81)



Luigi lo ripete qualche anno dopo:

"Perchè tutto questo aumento delle nascite nel mondo? Perché molti ancora non si erano reincarnati; e ce ne saranno ancora tanti, ma tu devi pensare che è a momenti, perché anime ce ne sono ancora tante! In un’epoca ne nascono di più, in un’altra ne nascono di meno. Non c’è aumento, le anime sono quelle; solamente in un periodo ci sono più nascite, in un altro ce ne sono di meno."

(Luigi 23.5.90)



“La cattiveria umana. siamo di fronte ad un mondo che cambia in peggio. Cosa potrei rispondere se non dicendo di pregare per evitare tutto questo? Non è vero che non si puà fare niente: dicendo questo uno si è già tirato indietro, e questa è mancanza di fede. Se non arriverai a farcela, pazienza! Ma tu devi dire che ce la dobbiamo fare! Altrimenti attiri a te una certa negatività; invece devi dire: “Signore, se io non sono capace aiutami o manda vicino a me tanti fratelli affinché questo mondo migliori.”

(Luigi 31.10.84)



“Oh! pensa che stanno scendendo Maestri ad aiutare già altri Maestri sulla terra, che non ce la fanno, sopraffatti dall’avidità, sopraffatti dalla cattiveria umana. Vengono nuovi Maestri ad aiutare, pensa, i Maestri sulla terra! Tutto è preparato per le prossime generazioni, ormai questa si sta chiudendo....

In questo periodo la materialità sta oltrepassando ogni limite, limite che non è consentito da ogni legge fisica che dovrebbe controllare la mente umana. Allora vengono in aiuto altri Maestri per restituire equilibrio a quella che è la legge di questa umanità, perché a questa umanità, come a tutte quelle passate ed a tutte quelle che verranno è concesso un certo limite; oltre quel limite c’è distruzione per un rinnovamento totale.

Perciò nessuno di voi deve dire, in special modo qui: “A volte vacilla la mia volontà!” No! Non lo dite mai, piuttosto chiudetevi in una stanza, fate meditazione e ritrovate voi stessi. Siete provati, tutti siete provati: nel lavoro, nei sentimenti… a volte, siete provati in mille dolori della vita, ma
perché? Ma perché tramite proprio questa sofferenza voi vi dovete purificare, vi dovete ritrovare."

(Luigi 23.5.84)
Campana
Per migliorare l'esperienza di navigazione questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, clicca su "acconsento" per abilitarne l'uso.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra informativa completa. Acconsento